FERMENTI LATTICI

COSA SONO e A CHE COSA SERVONO?

I FERMENTI LATTICI
I fermenti lattici sono microrganismi che producono acido lattico come prodotto finale della fermentazione degli zuccheri. Sono presenti nell’intestino umano e anche in quello di molti animali. Il loro obiettivo è quello di acidificare l’ambiente intestinale ostacolando la crescita di microrganismi patogeni (responsabili dell’insorgenza di malattie).

I PROBIOTICI e I TINDALIZZATI
In riferimento ai fermenti lattici spesso si associa il termine “probiotici”. Quando si parla di “probiotici” si intendono quei microrganismi viventi che sono in grado, quando vengono ingeriti in quantità sufficienti, di fornire beneficio per l’uomo. Per tale ragione con il termine “probiotici” ci si riferisce soltanto ai microrganismi vivi. Tuttavia la vita di questi microrganismi è molto fragile, per questa ragione sono state studiate interessanti proprietà anche con l’utilizzo di batteri lattici denominati “tindalizzati”.

FERMENTI LATTICI
TINDALIZZATI

N

Cosa significa tindalizzazione?

La tindalizzazione è un processo tecnologico di inattivazione effettuata utilizzando il calore.
I batteri tindalizzati sono ottenuti sottoponendo i ceppi microbici ad un trattamento termico controllato che mantiene l’integrità dei fermenti pur rendendoli non vitali.

N

Perché i fermenti lattici tindalizzati?

Una volta assunti, i fermenti lattici vivi devono superare lo stomaco per arrivare fino all’intestino ma in questo passaggio vengono drasticamente ridotti di numero.
I batteri tindalizzati invece sono inattaccabili dai succhi gastrici, dagli enzimi digestivi e dagli acidi biliari.
In sintesi la carica batterica nei fermenti lattici tindalizzati rimane costante nel tempo, poiché sono resistenti alla temperatura, all’umidità o ad un mancato superamento della barriera gastrica. 

FERMENTI LATTICI
TINDALIZZATI

IL PASSEPARTOUT
PER IL BENESSERE DEL TUO INTESTINO

Al fine di garantire la massima concentrazione di fermenti lattici tindalizzati, la tindalizzazione viene effettuata nel momento di massima crescita batterica.

I fermenti lattici tindalizzati, quindi:

  • sono inattaccabili e la loro carica batterica rimane costante
  • hanno un effetto lifting sulla flora batterica intestinale

Si può notare come la curva di sopravvivenza flette velocemente verso il basso ad indicare che il numero di batteri probiotici vivi diminuisce rapidamente con il passare del tempo. Per garantire l'arrivo fino all'intestino dei fermenti lattici è importante quindi avvalersi delle più avanzate tecnologie in grado di proteggere i batteri probiotici dalle condizioni a loro sfavorevoli (umidità, temperature elevate e acidità gastrica).